Home E-COMMERCE BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 – Anno 2020

BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 – Anno 2020

179
0

La Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0 , promuove la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese (da ora in avanti MPMI), di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione.


BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 – Anno 2020
Camera di commercio Benevento-Valisannio
La Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0, promuove la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione.
Il “Bando voucher digitaliI 4.0 – Anno 2020”, è una Misura per finanziare progettiI 4.0 che rispondono ai seguenti obiettivi:
– sviluppare nuovi modelli di business 4.0;
– promuovere l’utilizzo di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali, in attuazione della strategia definita nel Piano Transizione 4.0;
favorire interventi di digitalizzazione ed automazione funzionali alla continuità operativa delle imprese durante l’emergenza sanitaria da Covid-19 e alla ripartenza nella fase post-emergenziale.
Sono ammissibili le spese per:
 – acquisto di​ beni e servizi strumentali funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti, che possono ragguingere il 100% dell’importo delle speseammissibili
– servizi di​ consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie -che possono ragguingere il 100% dell’importo delle speseammissibili
spese per ​l’abbattimento degli oneri ​finanziari (quali spese di istruttoria, interessi, premi di garanzia, ecc.) relativi a finanziamenti, anche bancari, per la realizzazione di progetti di innovazione digitale riferiti agli ambiti tecnologici – tali spese non possono superare il limite del 20% dell’importo totale delle spese ammissibili.
Il ​contributo massimo​ concedibile previsto dal bando è pari a ​euro 5.000, pari al 70% delle spese ammissibili

 

Link documenti