07/08/2015

Al via “Brevetti+ 2”, il nuovo incentivo che si aggiunge alle altre agevolazioni della misura Brevetti+ e che sostiene i brevetti presentati dal 2012 (per gli spin-off) o dal 2013 (per le imprese).

“Brevetti+ 2” si rivolge:

  • alle micro, piccole e medie impreseche presentano progetti per la valorizzazione economica di un brevetto
  • agli spin-off universitariche presentano progetti per la valorizzazione economica di un brevetto e a cui partecipa, per almeno il 10% del capitale, una università o un ente di ricerca

Le agevolazioni prevedono un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 140.000 euro.

L’obiettivo è stimolare l’innovazione e il trasferimento tecnologico attraverso la valorizzazione dei brevetti più attuali e dei progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata.

Per le imprese il progetto di valorizzazione e la strategia brevettuale devono riguardare brevetti rilasciati dal gennaio 2013 in poi. Il contributo può arrivare all’80% dei costi ammissibili.

Per gli spin-off universitari, ai quali “Brevetti+ 2” si rivolge in modo particolare, il brevetto deve essere stato rilasciato dal gennaio 2012 e il contributo può raggiungere il 100% dei costi ammissibili.

Per saperne di più:

Consulente di finanza agevolata

Dott. Alessandro Ciotola

334 72 04 450

alessandro.ciotola@alice.it

Alessandro Ciotola
Alessandro Ciotola
Alessandro Ciotola, Laureato in economia e commercio presso l'università degli studi del Sannio esperto in finanza agevolata da 5 anni.

Lascia un commento